deutsch  english  français  italiano  español
 Spedizione gratuita per
 gli ordini superiori a 50 €
 Pagamento anticipato non
 necessario (fattura)
 Spedizione rapida
 Telefono (lun-ven)
 +43 1 2350329 36
Accesso Clienti
Indirizzo e-mail:
Password:
 
Dimenticata la password? 

Naturale - sano - bello
Über fangocur
Haut
Verdauung
Magen Darm
Mund Rachen
Schönheit
Muskeln und Gelenke
 
News
Gli oli e i grassi vegetali sono sani?
(23.11.2020) torna indietro
Riducete gli alimenti vegetali ricchi di grassi, come l'olio, le noci o l'avocado
Che siano oli vegetali, noci o avocado, gli alimenti vegetali ricchi di grasso purtroppo fanno male alla salute del nostro cuore e dovrebbero essere consumati solo in piccole quantità.
 
Il grasso rende grassi: i grassi vegetali come i grassi animali
Con il grasso il nostro corpo produce grasso. Gli alimenti ricchi di grassi, che siano di origine animale o vegetale, causano inevitabilmente depositi di grasso su pancia, glutei o fianchi.
 

Molti di noi associano i grassi e gli oli vegetali a salute e benessere. Si pensi, ad esempio, a noci, olio d'oliva, avocado e altri alimenti vegetali ricchi di grassi. Ma è davvero così? I grassi vegetali sono veramente meglio di quelli animali?

I grassi, a prescindere dalla loro provenienza, rendono "grassi"

Il grasso che mangiate finisce direttamente su pancia, glutei o fianchi. Per produrre energia il corpo impiega innanzi tutto i carboidrati. Il grasso di cui lo rifornite viene in gran parte depositato e immagazzinato nelle cellule adipose, soprattutto nel tessuto adiposo che si trova sotto la superficie cutanea e attorno ai nostri organi interni.

E ora la cattivissima notizia: i grassi così detti "sani", come ad esempio l'olio d'oliva, fanno ingrassare. Il corpo ha certamente bisogno di grasso per metabolizzare certe vitamine, per provvedere alla propria isolazione termica, per dare sostegno agli organi interni e per riparare le membrane cellulari. Il corpo è, però, in grado di produrre da solo la maggior parte degli acidi grassi. E anche gli alimenti che si pensano essere privi di grassi, come ad esempio la verdura, contengono comunque una quantità sufficiente di acidi grassi. Non abbiamo dunque bisogno di introdurre nel corpo grandi quantità di grasso e i pochi grassi indispensabili all'organismo costituiscono meno del due per cento dell'apporto calorico. È quindi praticamente impossibile avere una carenza di grassi essenziali.

Un'alimentazione ricca di grassi può essere causa di arterosclerosi, infarti, diabete e altre malattie

Tutti gli alimenti ricchi di grassi, anche quelli ritenuti così sani, come l'olio d'oliva, l'avocado o le noci, contengono molto grasso e possono nuocere all'organismo. È attestato in numerosi studi che solo un'alimentazione povera di grassi in generale è vantaggiosa per la salute. 

I nutrizionisti americani Dean Ornish e Caldwell Esselstyn, pionieri nel settore, hanno potuto dimostrare nei loro studi che un'alimentazione a base vegetale e povera di grassi è ingrado di far retrocedere i danni provocati dall'aterosclerosi, dal diabete o dagli infarti cardiaci. Molti dei partecipanti agli studi hanno potuto addirittura evitare così un'operazione al cuore e la patologia è retrocessa progressivamente.

La quantità di grasso nella vostra alimentazione dovrebbe costituire solo il 10-15% massimo del vostro apporto calorico totale. Non dovete quindi evitare completamente i grassi, ma far sempre attenzione a ridurre il più possibile gli alimenti ricchi di grasso nella vostra alimentazione. Dovete essere particolarmente cauti soprattutto con i prodotti ricchi di grassi concentrati, come gli oli.

Il nostro consiglio:

Rinunciate a tutti i prodotti animali (contengono moltissimo grasso, anche la carne bianca, e proteine animali a loro volta nocive per il nostro corpo) o riduceteli drasticamente, l'ideale sarebbe il 5-10% del vostro apporto calorico totale.

Rinunciate a tutti gli oli vegetali, alle noci, ai semi e all'avocado oppure riduceteli al minimo (10-15% dell'apporto calorico totale). Fa eccezione un cucchiaio al giorno di semi di lino macinati. I semi di lino coprono il vostro fabbisogno necessario di grassi omega 3.

Fonti:

Caldwell B. Esselstyn: Come prevenire e guarire le malattie cardiache con l'alimentazione. Una cura rivoluzionaria e scientificamente provata, 2013.

Dean Ornish: La cura naturale delle malattie cardiache, 2017.

Siamo contenti se le nostre informazioni vi sono state utili. Per domande, siamo volentieri a vostra disposizione  al numero 0043 123 503 2936 o per mail a service@fangocur.it

Scoprite tutti i prodotti fabbricati con molta cura per voi nel nostro negozio per la salute:

Vai al nostro negozio per la salute!

 
© fangocur 2003-2020

  created-de01 with ed-it.® 3.3b-v3-de01