deutsch  english  français  italiano  español
 Spedizione gratuita per
 gli ordini superiori a 50 €
 Pagamento anticipato non
 necessario (fattura)
 Spedizione rapida
 Telefono (lun-ven)
 +43 1 2350329 36
Accesso Clienti
Indirizzo e-mail:
Password:
 
Dimenticata la password? 

Naturale - sano - bello
Über fangocur
Haut
Verdauung
Magen Darm
Mund Rachen
Schönheit
Muskeln und Gelenke
 
News
Acidosi: solo una trovata pubblicitaria?
(10.02.2020) torna indietro
Non sovraccaricate il vostro corpo con troppi acidi e rimanete in forma e vitali
Restate in forma e pieni di vitalità fino in età avanzata evitando un'acidosi dell'organismo
 
Consumate alimenti vegetali ed evitate così l'acidosi
Alimenti prevalentemente vegetali sono alla base di un'alimentazione basica
 
Procuratevi delle cartine tornasole in farmacia
Con una cartina tornasole acquistabile in farmacia potete misurare molto facilmente il valore del vostro pH
 

A quanto pare, la maggior parte di noi soffre di acidosi e si sente spesso dire che questo non fa bene alla salute. Questa prospettiva, però, riceve anche delle critiche e si fa presto a non capirci più nulla. È vero che molti di noi soffrono di acidosi e fa davvero male alla salute? O è solo una trovata pubblicitaria per vendere dei prodotti? Oggi vogliamo spiegarvelo.

Quando si parla di acidosi dell'organismo si intende innanzitutto l'acidosi del sangue. Il pH normale del sangue ha un valore compreso tra 7,35 e 7,4. Se il pH ha un valore inferiore, allora il sangue è troppo acido e questa condizione si chiama "acidosi". Se il pH è invece più alto, il sangue è basico e, in caso di valori troppo alti, si parla di "alcalosi".

Come fa l'organismo a creare l'equilibrio acido-base?

Per via del nostro stile di vita, per la maggior parte di noi il problema è l'acidosi cronica, quasi nessuno ha un valore del pH del sangue troppo basico. Questo vuol dire che normalmente arrivano troppi acidi nel sangue. L'organismo fa subito di tutto per mantenere il valore del pH del sangue in un intervallo compreso fra 7,35 e 7,4. Se, però, la capacità tampone del sangue è esaurita, l'eccesso di acido viene depositato nel tessuto connettivo. Le cellule del tessuto connettivo sono più robuste e non vengono danneggiate così facilmente dagli acidi. Gli acidi restano immagazzinati lì finché non possono essere eliminati dai reni. L'altro grande organo emuntore sono i polmoni. Attraverso questi organi, dunque i reni e i polmoni, l'organismo cerca di eliminare il più rapidamente possibile gli acidi in eccesso.

Perché un'acidosi dell'organismo è molto più probabile che un eccesso di alcali?

Gli acidi sono prodotti in parte dal corpo stesso, mentre gli alcali possono essere assunti soltanto attraverso il cibo e vengono consumati continuamente. Inoltre, diamo troppe poche possibilità al nostro corpo di eliminare gli acidi in modo naturale perché spesso beviamo troppo poco o non facciamo abbastanza movimento.

Le cause dell'acidosi sono:

  • un'alimentazione sbagliata con un alto consumo di bevande e alimenti acidificanti (prodotti animali, cibi contenenti zucchero, prodotti a base di farina bianca)
  • troppo poco movimento
  • diete ricorrenti
  • assunzione di troppo pochi liquidi
  • stress
  • fumo
  • medicinali
  • malattie croniche

Si discute la correlazione fra le seguenti malattie e l'acidosi:

  • malattie allergiche
  • osteoporosi
  • artrite reumatoide (poliartrite cronica)
  • emicrania
  • aterosclerosi
  • diabete
  • calcoli biliari
  • gotta
  • contratture muscolari
  • fibromialgia
  • dermatite atopica
  • calcoli renali
  • dolori cronici
Anche se l'acidosi come causa di molte malattie suscita controversie, si concorda ampiamente sul fatto che l'acidosi faccia male all'organismo e che debba essere arginata il più possibile.

Ma come facciamo a constatare l'acidosi?

Consigliamo di misurare il valore del pH della saliva, perché riflette bene lo stato acido-basico del corpo e non è costoso da fare. Non mangiate per due ore, sciacquate bene la bocca con dell'acqua del rubinetto e mettete la saliva su una cartina tornasole acquistabile in farmacia. Se il pH ha un valore superiore a 7,2, il vostro valore è ottimale e non soffrite di acidosi. Se il valore è compreso fra 6,5 e 6,9 avete già un'acidosi e dovete trattarla. I valori inferiori a 6,5 sono un vero e proprio campanello d'allarme e vi consigliamo di prendere immediatamente delle misure per disacidificarvi. Fate però il test della saliva alla stessa ora per tre o quattro giorni consecutivi, in modo da ottenere dei dati il piú possibile attendibili.

Che cosa potete fare contro l'acidosi o per prevenirla?

Le misure più importanti per prevenire l'acidosi consistono nell'evitarne le cause indicate sopra. Dovreste seguire dunque un'alimentazione prevalentemente a base di prodotti vegetali e integrali, bere molta acqua, fare movimento a sufficienza e regolarmente, evitare lo stress e gli stimolanti come la nicotina, il caffè e l'alcol.

CONSIGLIO:

Dopo un'acidosi del corpo che spesso dura da decenni o se non potete o non volete attenervi alle misure indicate, vi consigliamo di assumere il nostro Bentomed MICRO per tre settimane. La terra curativa contenuta in Bentomed MICRO lega gli acidi in eccesso nell'intestino e apporta minerali al corpo. L'erba d'orzo contenuta è fortemente basica e aiuta l'organismo a regolare più facilmente il valore del pH del sangue.

Dopo il trattamento di tre settimane con Bentomed MICRO, o se avete solo una leggera acidosi, vi consigliamo di assumere Bentovital per almeno un mese. Ripetete dunque il test della saliva. Se ora il pH ha un valore superiore a 7,2, potete interrompere l'assunzione di Bentovital o continuare a prenderne una dose di mantenimento. Controllate regolarmente il valore del pH della vostra saliva.

Bentomed MICRO: ordina qui!

Bentovital: ordina qui!

Fonti: Kurt Tepperwein, Jungbrunnen Entsäuerung, Goldmann Verlag, quinta ristampa 2009; Netdoktor: Dr. med. Anita Kreilhuber, Chronische Übersäuerung - latente Azidose, 2012; Netdoktor: Prisca Drews, pH-Wert des Blutes, 2014.

Visitate il nostro negozio online con altri prodotti consigliati: Clicca qui!

 
© fangocur 2003-2020

  created-de01 with ed-it.® 3.3b-v3-de01