deutsch  english  français  italiano  español
 Spedizione gratuita per
 gli ordini superiori a 50 €
 Pagamento anticipato non
 necessario (fattura)
 Spedizione rapida
 Telefono (lun-ven)
 +43 1 2350329 36
Accesso Clienti
Indirizzo e-mail:
Password:
 
Dimenticata la password? 

Naturale - sano - bello
Über fangocur
Haut
Verdauung
Magen Darm
Mund Rachen
Schönheit
Muskeln und Gelenke
 
News
Di quanto sonno abbiamo veramente bisogno?
(18.11.2019) torna indietro
L'uomo dorme sempre meno, anche
La luce elettrica ha cambiato la nostra vita: i periodi di veglia sono più lunghi e quelli di sonno più brevi
 
Andare a letto presto e alzarsi presto: così evitate un deficit di sonno cronico
Dormite finché non siete davvero svegli. Questo è però possibile solo andando a letto presto la sera, il prima possibile dopo che si è fatto buio
 
Si può dormire bene solo in una stanza completamente buia
La luce elettrica invade le nostre camere da letto. Assicuratevi che la stanza sia davvero buia.
 

 
 
L'invenzione della lampadina ha avuto un grande impatto sulle abitudini naturali relative al sonno. La notte può essere trasformata in giorno quasi ovunque e in qualsiasi momento. Questo purtroppo ha delle conseguenze negative sulla nostra salute. Ma di quanto sonno abbiamo dunque veramente bisogno?

Quando Thomas Edison la sera del 21 ottobre 1879 inventò la lampadina, di colpo la vita degli esseri umani cambiò drammaticamente. Da quel momento fu possibile trasformare la notte in giorno senza problemi. Le attività umane che si svolgevano solo in presenza di luce potevano così essere prolungate, influenzando l'economia e di conseguenza il benessere delle persone.

La luce elettrica trasforma la notte in giorno, questo purtroppo non è sempre un vantaggio per noi

Recentemente è stato però scoperto che veniamo al mondo con un complesso sistema ormonale che reagisce alla presenza o all'assenza della luce solare. Quando è buio, il nostro corpo comincia a produrre melatonina, una sostanza neurochimica con un ruolo chiave nella comparsa della stanchezza. Se c'è luce, la produzione di melatonina viene interrotta e il corpo inizia a produrre degli ormoni che ci tengono svegli. Siamo fatti in modo da essere svegli di giorno e dormire di notte; il nostro ciclo sonno-veglia viene guidato soprattutto dalla nostra sensibilità alla luce.

La ricerca sul sonno cerca di riscoprire i ritmi sonno-veglia naturali dell'essere umano

Non sappiamo esattamente quante ore dormissero in media a notte i nostri antenati, ma ci sono un paio di metodi per farsene un'idea concreta. I ricercatori analizzano

  • come dormono le persone che fanno campeggio in piena natura e che non hanno luci artificiali a propria disposizione;
  • come si comportano le persone nei laboratori del sonno, dove non sanno se è giorno o notte;
  • quanto dormono le persone nei paesi non industrializzati e
  • le fonti storiche sul sonno.

I risultati della ricerca sul sonno sono univoci e ci mostrano il percorso verso un sonno sano

Tutte le analisi portano allo stesso risultato:

La natura ha previsto che dormiamo quando è buio, circa nove o dieci ore a notte.

Purtroppo la realtà quotidiana è un'altra e molti pazienti si lamentano con il medico di essere costantemente stanchi. L'europeo medio dorme meno di sette ore, questo significa semplicemente che durante la maggior parte della nostra vita non siamo ben riposati.

Soffriamo quasi tutti di una mancanza cronica di sonno, le conseguenze per la nostra salute sono fatali

La conseguenza è che da una parte molti fanno spesso, o tutti i giorni, ricorso a stimolanti sotto forma di bevande contenenti caffeina e dall'altra parte l'organismo soccombe a questa costante privazione di sonno. Le conseguenze della privazione di sonno sono in sintesi:

  • stanchezza cronica
  • aumento degli stati di paura e depressione
  • effetti secondari dell'utilizzo cronico di stimolanti (caffè, thè, coca cola, cioccolata, bevande energetiche, sigarette, ecc.) come pressione alta, malattie cardiache, aumento del rischio di ictus e diminuzione della massa ossea
  • indebolimento del sistema immunitario
  • maggiore irritabilità e nervosismo

IL NOSTRO CONSIGLIO:
Dovreste dormire abbastanza, o meglio dormire fino in fondo. Questo significa che la maggior parte delle volte dovremmo svegliarci spontaneamente e sentirci completamente riposati. È un segno che abbiamo colmato il nostro fabbisogno di sonno. Potete ottenere questo se dormite tra le nove e le dieci ore. Per la qualità del sonno è anche importante impegnarsi a fare regolarmente movimento all'aria aperta e ad andare tutti i giorni a letto alla stessa ora. Una camera da letto fresca, buia e calma contribuisce ad avere un riposo di alta qualità.

Fonte: Dr. Douglas J. Lisle e Dr. Alan Goldhammer, The Pleasure Trap: Mastering the Hidden Force that Undermines Health & Happiness , 2013, Editore: ReadHowYouWant

In linea con il tema di oggi, vi consigliamo il nostro cuscino sviluppato dal Dott. Lanz, il nostro ortopedico. Vi assicura la mobilità nel sonno e migliora così di molto la qualità del vostro sonno:

Qui trovate più informazioni!

---------------------------------------

Restiamo volentieri a vostra disposizione per consigli sulla vostra salute o sui nostri prodotti:

>>> Email: service@fangocur.it   

>>> Telefono: 0043 1 / 235 032 936

---------------------------------------

Ci fa piacere se trovate utili le nostre informazioni e se avete sempre fiducia di noi. Abbiamo creato per voi numerosi prodotti naturali e di prima qualità o scoperto per voi altri produttori che lavorano con passione.

 
© fangocur 2003-2019

  created-de01 with ed-it.® 3.3b-v3-de01