deutsch  english  français  italiano  español
 Spedizione gratuita per
 gli ordini superiori a 50 €
 Pagamento anticipato non
 necessario (fattura)
 Spedizione rapida
 Telefono (lun-ven)
 +43 1 2350329 36
Accesso Clienti
Indirizzo e-mail:
Password:
 
Dimenticata la password? 

Naturale - sano - bello
Über fangocur
Haut
Verdauung
Magen Darm
Mund Rachen
Schönheit
Muskeln und Gelenke
 
Cause della neurodermite
Cause per il manifestarsi della neurodermite

Una serie di osservazioni e i risultati delle ricerche indicano come causa della neurodermite una cosiddetta patogenesi multifattoriale. Questo significa che alla base della manifestazione e dello sviluppo della malattia si trova l'azione congiunta di fattori genetici e di influssi ambientali.

Le cause iniziano con lo svezzamento del lattante e il cambio all'alimentazione con latte vaccino adattato attraverso il sistema immunitario con frequenti e forti disbiosi intestinali, continuano con i fattori ormonali, neuro-ormonali e naturalmente psicosomatici, proseguono attraverso gli allergeni, per esempio, o gli agenti inquinanti ambientali o lo stress, così che dall'età di lattante attraverso l'infanzia, la gioventù e nell'età adulta, in caso di relative predisposizioni genetiche, non si è mai immuni contro le cause degli eczemi.

Nella dermatite atopica il sistema di difesa dell'organismo perde l'equilibrio e diventa ipersensibile. Al posto di attaccare sostanze dannose estranee che penetrano nell'organismo, esso reagisce a stimoli ambientali innocui. Le persone che soffrono di neurodermite tendono contemporaneamente ad avere una pelle molto secca. La causa è un pH alterato. La pelle perde idratazione, diventa fragile e non riesce più a proteggersi sufficientemente dalle influenze ambientali. Il prurito insopportabile, che precede tutto, conduce a screpolature e in seguito, solitamente anche per l'intrusione di batteri, a eczemi (eczema = un'infiammazione non contagiosa dell'epidermide e del derma). Questi eczemi si manifestano con rossore, formazione di noduli, squamosità ed essudazione e provocano a loro volta prurito, dando via a un circolo vizioso.

Le cause della neurodermite sono:

  • predisposizione genetica
  • reazione ipersensibile del sistema immunitario
  • disequilibrio del pH naturale della pelle

Una delle caratteristiche principali è un'estrema secchezza della pelle estremamente secca causata da un errore di codificazione di un enzima a seguito di un difetto genetico. L'attività di questo enzima risulta quindi diminuita o alterata e la pelle non è più in grado di produrre i grassi che le occorrono per essere elastica.

Se a questo si aggiungono dei così detti allergeni, sostanze inizialmente innocue fra cui cibi, polvere o polline, il corpo produce con una reazione di difesa eccessiva. La causa della neurodermite è che particolari sottogruppi di globuli bianchi (linfociti), che hanno il compito di combattere le sostanze dannose estranee all'organismo, si attivano contro questi allergeni. Nell'interazione tra le diverse citochine del sistema immunitario avviene una reazione di difesa infiammatoria della pelle. I mastociti, inoltre, forniscono alla pelle il neurotrasmettitore istamina che favorisce le infiammazioni. Questo a sua volta rinforza la reazione di difesa e causa il tipico prurito.

Per molt persone il tormentoso prurito è l'aspetto centrale della dermatite atopica. Esso gioca un ruolo importante in ogni fase della malattia. Il prurito, causato da una pelle spesso troppo secca, stimola a grattarsi, il che può far peggiorare la dermatite atopica. Il prurito può essere paragonato a dolori cronici poiché limita ugualmente la qualità della vita. Il prurito è uno degli stimoli più forti dell'essere umano e di notte si manifesta in maniera particolarmente fastidiosa, così si accumula sonno arretrato che comporta spesso un grave peso psichico per chi ne soffre. Calmare il prurito è possibile innanzitutto con il trattamento delle infiammazioni della pelle.

Non si deve sottovalutare che una gran parte dei pazienti con neurodermite soffre inoltre di allergie e intolleranze. Le cause sono polveri di ogni tipo (in particolar modo la polvere di casa), intolleranza al polline, allergia al sole, ai peli di animali o alle piume. Essendo la pelle di chi soffre di dermatite atopica molto secca, essa è anche molto sensibile alle influenze esterne. Irritazioni meccaniche, ma anche il contatto con determinati tessuti come la lana, possono irritare la pelle al punto che si manifesta prurito e si formano eczemi, anche in assenza di allergie. Anche certe intolleranze a determinati alimenti giocano spesso un ruolo tra le cause.

Le infezioni sono un'altra causa e possono portare in particolar modo un peggioramento della dermatite atopica. Ad esempio, in rari casi il virus dell'herpes simplex può causare un eczema herpeticatum, cioè la formazione di vescicole sugli eczemi colpiti da neurodermite. Specialmente durante il primo contatto con il virus si può avere una propagazione veloce e forte con febbre alta che spesso richiede il ricovero e un trattamento con fleboclisi. Un fenomeno caratteristico per la pelle colpita da neurodermite è la colonizzazione, a volte massiccia, di batteri Staphylococcus aureus, che provocano un progressivo peggioramento dello stato della pelle a causa di un aumento reciproco dei due processi patologici, sfociando in un cosiddetto circolo vizioso.

Non si deve trascurare l'aspetto sociale della malattia: i danni all'aspetto esteriore, il forte prurito, il frequente bisogno di grattarsi e l'eritema possono rappresentare la causa di un isolamento sociale, specialmente nei bambini. Anche la paura (non fondata) delle altre persone di essere contagiate dall'eczema incide sull'autostima dei soggetti colpiti. i bambini spesso si sentono emarginati e diversi dai loro compagni della loro età e si sviluppano prima della maggior parte di loro. Questo porta ad una marcata tendenza alla solitudine.

In generale si nota che i bambini di genitori malati di dermatite atopica hanno un rischio tre volte più elevato di contrarre la malattia a loro volta.

Leggete anche il concetto di successo fangocur

 
© fangocur 2003-2018

  created-de01 with ed-it.® 3.3b-v3-de01 
Terapia contro Neurodermite:
Maschera minerale medicinale Maschera minerale medicinale
Maschera minerale medicinale neonati Maschera minerale medicinale neonati
Crema minerale N°5 Crema minerale N°5
Sapone minerale medicinale Sapone minerale medicinale
Bentomed Bentomed
Spugna naturale Spugna naturale
Portasapone fangocur in legno di faggio termico Portasapone fangocur in legno di faggio termico